Chi siamo

Siamo una startup torinese in ambito formativo, operativa soprattutto sul territorio di Torino e del vicino comune di Grugliasco. Facciamo laboratori e corsi di coding, informatica e robotica in scuole, strutture pubbliche e/o private rivolti a bambini e ragazzi. Organizziamo eventi e campagne di alfabetizzazione informatica, operando come rete di ditte individuali e professionisti della formazione e dell’educazione.

Le particolarità, le diverse competenze, le diverse esperienze costituiscono la nostra forza. Crediamo fermamente che il mondo della scuola stia cambiando e vogliamo dare il nostro contributo alla svolta.

Pensiamo di essere educatori e animatori abbastanza folli da credere di poter dare il nostro contributo per cambiare il mondo. Confidando nell’unicità di ogni singolo bambino o ragazzo che incontriamo. Crediamo di dover consegnare ai ragazzi le chiavi per usare la tecnologia in modo attivo e consapevole. Vogliamo che con uno smartphone o un tablet in mano o dietro a un pc, i protagonisti siano sempre i ragazzi, siano loro a scegliere, a creare. «Oggi chiunque abbia il controllo della tecnologia ha in mano il controllo del mondo».

Siamo prima di tutto mamme e papà di bambini e ragazzi di età differenti, i quali costituiscono la nostra migliore ispirazione e la nostra area test. Alcuni di noi però sono laureandi o neolaureati: sono loro il giusto anello di congiunzione con i nativi digitali, sono loro che parlano la stessa lingua e sono quindi in grado di ispirarli e di farsi capire.

Dario Sera

Fondatore e docente

Attratto da tutto ciò che è informatico, elettronico o tecnologico, da 23 anni. La mia esperienza didattica è iniziata all'interno della scuola di musica in cui ho studiato.

Studio Ingegneria Informatica presso il Politecnico di Torino. Prediligo i sistemi GNU/Linux e il software libero alle alternative proprietarie. Apprezzo l'informatica e l'elettronica low-cost: gran parte delle mie conoscenze derivano dalla mia propensione a smontare e rimontare tutti gli oggetti tecnologici con cui vengo a contatto, e credo che la vera essenza del maker sia proprio questa. Trovo più educativo realizzare progetti partendo da componenti semplici e magari riciclate, invece di utilizzare "kit" belli, costosi, ma spesso didatticamente sterili.

La mia sfida più grande è quella di continuare a stupire i ragazzi, sempre più impassibili nei confronti della tecnologia proprio perché nascono e crescono immersi dentro di essa.

Luisa Gonella

Fondatrice e docente

Con una specializzazione in finanza e una tesi sull’analisi di bilancio, nasco docente di ragioneria e diritto; successivamente la mia passione per l’insegnamento e i bambini mi porta a confrontarmi con la didattica innovativa, il peer learning, il learning by doing, le 4 P.

Sono convinta che i bambini e i ragazzi di oggi vadano stimolati e interessati parlando un linguaggio a loro più congeniale. Il digitale è la lingua dei bambini e dei ragazzi di oggi, credo che sia un dovere insegnare loro ad usare la tecnologia in modo attivo, per questo mi sono rimessa a studiare anch’io, e sono passata, anni fa, dalla ragioneria alla programmazione, al coding, al pensiero computazionale. Inventare un videogioco è un’esperienza bellissima, perché si è padroni della tecnologia e non la si subisce.

Sono convinta che tutti i ragazzi si possano appassionare allo studio, certe volte hanno solo bisogno di guardare le cose da un punto diverso. Perché non studiare storia programmando un videogioco su scratch, perché non usare Minecraft per ripassare geometria?

Alberta Taricco

Fondatrice e docente

Insegnante e animatore socioculturale da più di 20 anni, mamma da 14 anni, se scavo ancora di più nel passato trovo esperienze di teatro danza, espressione corporea, fourm theatre. Se guardo al futuro vedo la grafologia, l’educazione al gesto grafico e la programmazione. Insomma, sono la meno informatica del gruppo, ma sono fortemente convinta di poter dare un contributo per cambiare il mondo valorizzando l’unicità di ogni singolo bambino o bambina!

Claudio Danna

Co-fondatore e docente

Sono un informatico di lunga data, sotto varie declinazioni, dall'ambito sistemistico, allo sviluppo del codice e nell'amministrazione hosting. Mi sono occupato anche di finanza, di coordinamento e formazione tecnico-commerciale, di supporto al controllo di gestione e di processi gestionali.

Da sempre mi appassiona l'innovazione, non solo tecnologica, più recentemente la "gamification" e il "game based learning". Cerco, come formatore, di far vivere ai giovanissimi un'esperienza di apprendimento soddisfacente e coinvolgente attraverso i dispositivi elettronici, l'informatica, gli algoritmi, il "coding" visuale, il pensiero logico-computazionale, i videogiochi, il “learning by doing” e la collaborazione tra pari. La mia soddisfazione è vedere accendersi una scintilla negli occhi dei ragazzi quando scoprono cosa c'è "dietro" un computer, uno smartphone, un robot...

Silvia Pedalà

Docente

Aurora Romanucci

Docente

Luca Chironna

Docente

Giulia Austa

Docente

Serena Rossetto

Docente